Filter in use "CAMPANIA"$region found 2 record/s

Presentation  |  Structure  |  Guidelines  |  GOTO all records list    |    Viewing record 406 / 807 of euro.dbf   
First Previous Next Last

 
NEW: Alpine rock paintings
enter the Balma dei Cervi Virtual Museum and surf the Virtual Tour: spherical pano-views,
hi-def flat photos and tracings
Name      
Italia    Capri, Grotta delle Felci EuroPreArt - European Prehistoric Art

Italy map
Keywords: ciottoli dipinti.
Institution: Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali, Ravello.  albore@libero.it
Record
proposed
by
CUEBC - European University Centre for Cultural Heritage, Ravello - Italy
 
Location
Specific feedbackSpecific feedback

Country:

Italia

Locality:

MARINA PICCOLA

Region:

CAMPANIA

Area:

Capri

 

click to enlarge
Entrata della grotta (da Giardino 1998)
click to enlarge
Copyright. No commercial use of EuroPreArt content is allowed. Specific © for pictures and drawings is mentioned in the captions or owned by each Author or Institution.
Disclaim. The EuroPreArt project fully endorses the most recent documentation policies. It must be outlined the absolute forbidding of any disruptive method and the necessity of a total respect for archaeological sites. It is also to be noticed that no substances shall be applied to rock art for recording purposes. Some pictures of the EuroPreArt records are related to past recording techniques and may not fully match these policies. They are an historical documentation. Please refer to local archaeological official authorities for any recording purpose. Please take a look also over EuroPreArt guidelines.
 
Environment & Surface

Open-air   Shelter   Cave Portable   Megalithic

Geography:
Sita in Marina Piccola.

Proximity:

E' posta sul fianco meridionale della grande grotta dell'Arco,che si apre nel calcare delle pendici sud-orientali del monte Solaro.

Geology:

La grotta Ŕ una piccola cavitÓ naturale lunga una ventina di metri e larga diciotto. Il suo aspetto di riparo sotto roccia Ŕ accentuato da un enorme masso impilato nel suolo di fronte alla grotticella che ne chiude il lato occidentale. L'accesso Ŕ da nord, a sud uno stretto passaggio consentiva lo sbocco sul mare sottostante.

Surface:

 

 
Art        

Description:

Engravings   Paintings   Painted engravings   High or low-relief   Sculpture
Una prima segnalazione della grotta fu data da Ignazio Cerio, fu fatto un rapporto preliminare dal De Blasio, infine fu illustrata in modo esauriente da Ugo Rellini. Furono rinvenuti 80 pezzi su scheggia e frammenti oltre a qualche bifacciale, choppers, ciottoli dipinti e resti di fauna, documentata da Blanc e Cardini. La sequenza stratigrafica, per quanto sconvolta da scavi umani nei terreni superiori, dal basso verso l'alto Ŕ la seguente: A) intervallo di sei metri che comprende tredici livelli diversi, con caratteristiche litologiche varie, in prevalenza tufacei. B) trentacinque-settanta centimetri di finissimo terriccio color bruno chiaro, incoerente. Nella parte inferiore sono stati trovati resti di tre focolari, livelli del Neolitico. C) straterello di tre-dieci centimetri di fine polvere calcarea, biancastra, sterile. D) quindici-venti centimetri di terreno nerastro compatto carbonioso, livello dell'etÓ del bronzo. E) venti-trenta centimetri di terreno superficiale rimaneggiato con frammenti di ceramiche romane e del bronzo. Nella parete nord-ovest della grotta, in un anfratto, si rinvenne una piccola tomba a grotticella naturale, contenente sei o sette individui, tra cui una donna e un bambino. Il corredo era caratterizzato da vasi dipinti e d'impasto, macine e pestelli ricoperti di ocra rossa, ornamenti realizzati con conchiglie o ossa animali, vi erano poi resti di offerte funebri a base di carne. Vi era una seconda cavitÓ, vicina a questa appena descritta, che fu completamente saccheggiata, contenente qualche frammento osseo e materiali di vario tipo. In etÓ neolitica dunque la grotta delle Felci aveva valenze di tipo cultuale, fungeva da santuario in cui la comunitÓ svolgeva i propri culti, in cui avvenivano sacrifici e sepolture. L'esistenza di pratiche cerimoniali ci Ŕ confermata da vari elementi, come due olle d'impasto grossolano deposte capovolte all'interno dell'anfratto funerario e l'abbondono delle macine e pestelli usati nell'ocra rossa. Tracce di ocra rossa erano pure presenti sul suolo della grotta, formanti una larga macchia, presente pure il pestello utilizzato per la sua triturazione. Questa grotta "magica", acquista un valore pure simbolico per la presenza di alcuni ciottoli, sui quali sono dipinte con ocra rossa delle raffigurazioni schematiche. Questi ciottoli sono fuori contesto, essendo stati scoperti fra il materiale rimaneggiato; sono in ogni caso attribuibili a livelli neolitici, in base alle caratteristiche incrostazioni presenti su alcuni di essi. Cinque sono in calcare bianco locale, tre di essi conservano poche tracce di pittura, gli altri due riproducono disegni di carattere antropomorfo, l'uno richiama l'immagine di un uomo, l'altro di una donna; un sesto ciottolo Ŕ invece di arenaria, anch'esso caratterizzato da una figurazione di tipo antropomorfo. Evidente la somiglianza tra i ciottoli dipinti di grotta delle Felci ed esemplari simili che provengono da giacimenti italiani pre-neolitici che richiamano la produzione artistica tipica del giacimento epipaleolitico di Mas d'Azil, nei Pirenei, da cui viene il nome di stile aziliano dato a questi ciottoli, presenti pure nella grotta delle Arene Candide in Liguria, nella grotta della Madonna a Praja a Mare e nella grotta della Serratura nel Cilento, ricoprendo cosý un vasto quadro cronologico.

Figures:
Schematiche ed antropomorfe.

Chronology:

Palaeolithic   Epipalaeolithic - Mesolithic   Neolithic   Copper Age   Bronze Age   Iron Age   Roman   Middle Age   Modern   Unknown
Dalla preistoria all'etÓ romana.

Notes:

La preistoria di Capri Ŕ conosciuta prevalentemente in base agli studi effettuati sui rinvenimenti di grotta delle Felci. Sul territotio di Capri non sono infatti state avviate moderne e sistematiche ricerche che avessero come scopo la ricostruzione dell'intero panorama preistorico caprese. Questa carenza Ŕ evidente, ad esempio, per quanto riguarda l'etÓ del Bronzo. Ne risulta dunque un quadro frammentario.
 
Bibliography        





European total bibliography, by EuroPreArt partnersTotal (Europe)
Italia EuroPreArt general bibliography, by Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali, Ravello.General (country)
Specific Capri, Grotta delle Felci bibliography, by Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali, Ravello.Specific (site)
Rock Art Studies: A Bibliographic worldwide Database (external link). Compiled by Leigh Marymor. Copyright (C) 2001-2002 by the Library, University of California, Berkeley Bibliographic
Rock Art
Database

 

 
Conservation        

Status:

Public   Private   Park   Classified site

Risk:

Conservation:

Good   Quite good   Mediocre   Bad

Intervention:

 

By          

Compiler:

Claude Albore Livadie, Marica De Simone.

Institution:

Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali, Ravello.  albore@libero.it
 
         Record n. 406 / 807
No commercial use is allowed. Specific ę is mentioned in the captions or owned by each Author or Institution  
 
GOTO all records list    |    Viewing record 406 / 807 of euro.dbf          First Previous Next Last


NEW: Alpine rock paintings
enter the Balma dei Cervi Virtual Museum and surf the Virtual Tour: spherical pano-views,
hi-def flat photos and tracings


EuroPreArt, European Prehistoric Art, is a web-based archaeological project funded by the European Union which aims to establish a lasting data-base of European prehistoric art documentation, to launch the base of an European institutional network and to contribute to the awareness of the diversity and richness of European Prehistoric Art.
It is proposed by: Instituto PolitÚcnico de Tomar (IPT, Portugal), CUEBC - European University Centre for Cultural Heritage (Italy - Europe), Consejo Superior de Investigaciones CientÝficas (España), Asociaciˇn Cultural Colectivo Barbaˇn (España), Université de Liège (Belgique), Gotland University College (Sverige), University College Dublin (Eire), Cooperativa Archeologica Le Orme dell'Uomo (Italia), Study Centre and Museum of Prehistoric Art of Pinerolo (Italia), The European Centre for Prehistoric Research in the Alto Ribatejo (Portugal), ArqueoJovem - a youth NGO (Portugal).
Instituto PolitÚcnico de Tomar - Portugal CUEBC - European University Centre for Cultural Heritage, Ravello - Italy CSIC - Consejo Superior de Investigaciones CientÝficas, Madrid - Spain Orme dell'Uomo - Footsteps of Man, Valcamonica - Italy Asociaciˇn Cultural Colectivo Barbaˇn, Extremadura -Spain Liège University - Belgium Gotland University - Sweden University College Dublin - Ireland CeSMAP - Centro Studi e Museo d'Arte Preistorica. Pinerolo, Italy Arqueo Jovem

| CONTACT | Web-mastering, graphics, structure and database management by  A. Arcà  - Footsteps of Man - DBF data powered by